venerdì 29 novembre 2013

Strudel di mele




Gli schemi sono cambiati.
La mia abitudine a proporvi dolci veloci, da realizzare nei pochi "minuti" che precedono l'arrivo dei commensali, oggi è stata sostituita da un dessert che richiede la vostra accortezza.

Lo strudel...


L'ho assaggiato caldo, appena sfornato: la sfoglia croccante si rompeva a contatto con la forchetta e lasciava intravedere il pan grattato tostato con il burro. 
Il sapore, dolce, delle mele si amalgamava alla punta aspra del limone ed all'aroma di cannella. 
La morbida uvetta, che nascondeva il lieve sapore del liquore, trovava il suo opposto nel croccante pinolo.
Il tutto si legava egregiamente nella nota, dolce e morbida, della crema all'uovo.





Ingredienti

per la sfoglia
250gr di farina '00'
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
120ml di acqua tiepida
un pizzico di sale
1 uovo intero

per il ripieno
100gr di pan grattato
100gr di burro
100gr di uvetta passa
2 cucchiaio di rum
50gr di pinoli
4 mele
1 limone
2 cucchiai di cannella
120gr di zucchero

per completare
50gr di burro
zucchero a velo
250ml di panna fresca
250ml di latte
2 tuorli
20gr di maizena
150gr di zucchero


Procedimento
Prepariamo la sfoglia: in una ciotola versiamo farina,olio, sale e l'uovo. Aggiungiamo a filo l'acqua tiepida ed impastiamo fino a che non avremo formato una palla liscia, che ungeremo con olio ed avvolgeremo nella pellicola.
Lasciamola  riposare  per circa mezz'ora lontano da fonti di calore.

Mentre aspettiamo: ammolliamo l'uvetta nel rum (se preferite anche in semplice acqua).
Tagliamo a fettine sottili le mele ed aggiungiamo lo zucchero,2 cucchiai di cannella, il succo del limone, i pinoli ed infine l'uvetta ben strizzata.
Facciamo riposare anche il ripieno.

In una padella sciogliamo il burro, una volta sciolto, aggiungiamo il pan grattato e facciamolo tostare.

Riprendiamo la nostra pasta posiamola su di un canovaccio, spolveriamolo con farina e tiriamo la pasta dandogli una forma rettangolare.
La sfoglia dovrà essere molto sottile, le nostre mani dovranno intravedersi sotto di essa.
Oltre ad utilizzare il mattarello potete usare anche le vostre mani: fate strisciare il dorso infarinato tra la sfoglia ed il canovaccio, partendo dal centro ed arrivando verso i bordi.

Ora possiamo farcire il nostro strudel: per prima cosa mettiamo il pan grattato (ricordatevi di lasciare un bordo di 2-3cm intorno a tutta la sfoglia) poi aggiungiamo il ripieno (facendo attenzione a non aggiungere sulla sfoglia anche il succo).
Arrotoliamo, con delicatezza, il nostro strudel aiutandoci con il canovaccio ed assicuriamoci che tutti i bordi siano bel chiusi.
Posiamo il nostro strudel su carta da forno e spennelliamo l'intera superficie con burro liquefatto.

Inforniamo a 180° ,a forno già cald,o per circa 40 minuti.
Sfornate e spolverizzate con zucchero a velo.

Io ho deciso di accompagnarlo con una crema che rimanesse, anche il giorno seguente, piuttosto "liquida".
Scaldiamo il latte con la panna. 
In una ciotola mescoliamo zucchero uova e maizena; aggiungiamo il latte e la panna.
Riportiamo il tutto sul fuoco e mescoliamo, con una frusta, fino a che la crema non si addenserà (6 minuti circa).
Questa ricetta solitamente la utilizzo per la crema catalana, quindi non preoccupatevi se questa non si rassoderà come una crema normale ma tenderà a rimanere piuttosto liquida!

Jennifer.

3 commenti:

  1. ciao...seguo il tuo blog gia da un bel po...io sono l amministratrice del blog:
    http://cottoespazzolato.blogspot.it/
    da poco ho dovuto cambiare l url al blog quindi sicuramente non riceverai i miei post nella bacheca...se ti fa piacere riceverli cancellati dal mio sito e riiscriverti...per cancellarti basta che vai sul riquadro dei miei lettori fissi e accedi al mio blog con il tuo username e password...poi sempre dal riquadro dei miei lettori fissi clicchi su la freccia vicini opzioni,poi su impostazioni sito e poi su "non seguire questo blog". dopo di che ti dovresti riiscriverti al mio blog...ne sarei molto onorata...grazie mille...

    RispondiElimina
  2. Grazie per la ricetta e complimenti per il blog, mi piace molto!! :) Buona giornata. :-)

    Ti/Vi aspetto sul mio blog di cucina: http://blog.giallozafferano.it/dolcisalatidielisabetta/ ; e su quello mio, personale: http://ilblogdielisabettas.blogspot.it :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...