mercoledì 28 novembre 2012

Gnocco Sfogliato


Da bambina, ogni volta che andavo a Finale volevo sempre comprarla.
Era una delle cose che più mi facevano impazzire..molto più della cioccolata e delle Nutella.
Soprassedevo anche al mio "odio" per il formaggio pur di mangiarla.
E' chiamata anche torta degli ebrei, ma noi usiamo chiamarla SFOGLIATA.
Un prodotto assolutamente artigianale che potete trovare soprattutto nei locali che vendono pizza al taglio oppure nelle pasticcerie.
Si dice che venga consumata soprattutto nel periodo freddo sarà per le sue proprietà caloriche :) ma fidatevi, riuscirete a trovarla anche nei mesi più caldi!

Fa la sua comparsa intorno al '600 nella comunità ebraica di Finale-Emilia e giunge fino a noi grazie ad una versione rivisata che risale alla metà del 1800.
Ogni anno, essa, viene per così dire festeggiata nell'annuale "Festa della Sfogliata" che ricorre solitamente il giorno 8 e 9 dicembre..ovviamente a Finale-Emilia.
Durante questa festa potrete gustare questa meraviglia sorseggiando, come da tradizione, il liquore locale: l'anicione.

Non è sicuramente un prodotto per chi vuole rimanere in linea.. tra gli ingredienti principali troverete: strutto, burro e formaggio.
Ma fidatevi è qualcosa di meraviglioso!

Il nostro gnocco sfogliato nasce da una rivisitazione di questo prodotto locale: rivisitato perchè appare più leggero quindi meno grasso ma rivisitato soprattutto perchè la sua lavorazione richiede molto meno tempo.
Il sapore, però, ricorda in toto quello della sfogliata.
La ricetta originale della sfogliata la potrete trovare quì nel blog "In cucina mi rilasso".
L'ho scoperto per caso ma me ne sono subito innamorata...ci sono tantissime ricette interessanti..ve lo consiglio!!


Ingredienti
600gr di farina 0
25gr di lievito di birra
3 cucchiai di olio
acqua frizzante QB
50gr di Lardo di ottima qualità
Grana-Panado di ottima qualità QB
Burro QB

Procedimento
Sulla spianatoia versate farina,lievito sbriciolato ed olio. Aggiungete acqua quanto basta a rendere l'impasto omogeneo.
Continuate ad impastare per 10/15 minuti ovvero fino a quando l'impasto non sarà diventato liscio.
Formate una palla e lasciatela riposare al caldo, coperta da un canovaccio umido, per circa due ore ovvero fino a che non sarà raddoppiata di volume.
Trascorso questo tempo, impastate di nuovo il vosro panetto e dividetelo in 5-6 palline di ugual peso.
Con l'aiuto di un mattarello stendete le vostre palline(formate una sorta di gnocchino) di uno spessore piuttosto sottile,un paio di millimentri.
Sopra ad ogno gnocchino aggiungete del lardo(circa 10gr) ed una generosa quantità di grana.
A questo punto assemblate il vostro gnocco sfogliato: posizionate ogni gnocchino sopra all'altro. 
Posizionato l'ultimo, piegate il gnocco a metà quindi stendeto (leggermente) con il mattarello.
Ora ungente il gnocco con il burro e lasciate nuovamente riposare per un'ora dopodichè infornate a 180° per 45 minuti.
Sfornate e mangiate caldo!!

*Una volta divenuto freddo il gnocco può essere surgelato,vi consiglio di scaldarlo una volta scongelato.
*Non ho aggiunto sale alla ricetta poichè il lardo e il grana rendono sufficientemente salato il vostro gnocco.


 Con questa ricetta partecipo al contest


Jennifer






11 commenti:

  1. Ho letto con vero interesse di questa sfogliata che non conoscevo e.. di cui ho apprezzato tanto la storia! Grazie, è veramente invitante e la voglio assolutamente assaggiare! Complimenti tesoro! :D

    RispondiElimina
  2. bella e sicuramente calorica, ma ne vale sicuramente la pena è goduriosa :)Rosalba

    RispondiElimina
  3. Non conoscevo la sfogliata ma mi piacerebbe provarla. Ottima la vostra, è veramente golosa e per le calorie, pazienza!!! Ciao.

    RispondiElimina
  4. Ma grazie ragazze! Siete state davvero carine:)Complimenti per la ricetta, che non è semplicissima, e lo dico per esperienza diretta visto che ci ho provato;)Mi fa una gola a quest'ora che non vi dico...

    RispondiElimina
  5. Wow!!! Hai colpito, proprio qui...alla gola ;)
    Da assaggiare assaggiare e se non si è sicuri assaggiare ancora

    RispondiElimina
  6. che bella ricetta, per noi ha quel che in più! provo la tua versione!

    RispondiElimina
  7. ciao Jennifer, grazie per aver inviato la tua ricetta. Mi viene talmente l'acquolina che la mangerei anche a 40°gradi :-)
    buona serata

    RispondiElimina
  8. Sono curiosa perché non la conosco proprio! Mi verrebbe voglia di addentarla:)
    Contest simpatico ma non penso chi riuscirò a partecipare quindi ti faccio un grossissimo in bocca al lupo! Tifo x te:)

    RispondiElimina
  9. Ciao Jennifer,
    grazie per essere passata a trovarmi ^_^ Piacere di conoscerti! E woow che meraviglia questo gnocco!! :)
    A presto!

    RispondiElimina
  10. Ciao, ho appena ricevuto un premio per "blog ancora giovani" e ho deciso di condividerlo anche con te...passa!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...