mercoledì 18 aprile 2012

Tortini di "Strudel"

 
A Martina. 
Amica, compagna di GAG e di "lavoretti" estivi.
Quotidianamente ricevo suoi sms in cui mi chiede consigli culinari e ricette. 
Il suo forte sicuramente non è la cucina: inizialmente tutte le volte che le suggerivo una ricetta, potevo star ben certa che non le riuscisse. Cruda, bruciata, non commestibile, dura.....
Invana cercavo sempre una ricetta abbastanza facile, che le potesse dare la soddisfazione di sfornare un dolce perfetto e prelibato.
Devo dire che ce l'ha fatta, alcuni successi li ha "portati in tavola": frolla con pere e cioccolato,torta di melerose del deserto questi tortini di "strudel". 

 Ingredienti
Per la frolla
2 uova
120g di burro a temperatura ambiente
200g di farina "00"
80g di zucchero
scorza di un limone
Per il ripieno 
2-3 mele
     30g di zucchero di canna
                                                  30g di uvetta
                                                 60g di burro
                                           1 cucchiaino di cannella
                                             scorza di un limone e di un'arancia 
Procedimento
Preparate la frolla: impastate tutti gli ingredienti e formate una palla. Avvolgetela nella pellicola e lasciate riposare in frigo fino.
Preparate il ripieno: fate sciogliere il burro ed aggiungetevi le mele tagliate a dadini,la cannella e la scorza di arancia e limone. Fate cuocere per un paio di minuti, spegnete ed aggiungetevi lo zucchero.
Tirate la frolla con un mattarello e ritagliate dei disci. Fate aderire il disco allo stampo (nel mio caso in silicone) e farcite con il ripieno; ricoprite con altra frolla decidendo se ritagliare un disco e farlo aderire alla superficie oppure ritagliare la pasta con stampini di forme diverse.
Infornate a 180° per 15 minuti. Fate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo.
Jennifer

                                                Con questa ricetta partecipo al contest






5 commenti:

  1. che blla idea racogliere in un solo boccone profumo e fragranza dello strudel. Un avera prelibatezza. Complimenti e grazie per la partecipazione al contest

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  3. bella ricetta, molto delicata
    Mary

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...